Fil-3 e ASD Eureka – L’articolo de “La Nazione”

Ventotto amici in Terza categoria «IL calcio minore? E il più bello»
La storia: Zero tifosi, nessun quartiere. Ma tanta voglia di stupire. Ecco la Fil-3 Eureka.

VENTOTTO giocatori in rosa, uno staff completo ed esperto, una dirigenza entusiasta e con una programmazione chiara: su queste basi è nata la Fil-3 Eureka PC, l’ultima arrivata nel girone pratese di Terza Categoria ma non per questo disposta a recitare un ruolo da comprimaria alla sua prima stagione in un campionato Figc.

A POCHI GIORNI dal debutto tutto è pronto. O quasi, perché ai verdi-blu mancano due cose tipiche di ogni squadra di calcio: la prima, l’identificazione con un territorio preciso della città, li rende itineranti, con allenamenti a Coiano, in casa Gispi, e le partite casalinghe all’Achilli di Tavola; la seconda, i tifosi, sono invece una componente che la dirigenza spera di trovare presto. «Il fatto di essere sponsorizzati da un’azienda tessile — spiegano il presidente Matteo Lombardi e il suo vice Francesco Gelli — ci rende molto pratesi ma visto che siamo appena nati e non abbiamo un nostro campo di riferimento siamo senza supporter, a parte amici e parenti.
Stiamo vagliando tutte le possibilità per prendere in gestione un campo sportivo, anche per avviare in futuro un settore giovanile e iniziare la scalata verso categorie maggiori ma nel frattempo speriamo col gioco e l’entusiasmo che abbiamo di convincere a seguirci qualche appassionato di calcio. Tra i nostri obiettivi infatti c’è anche quello di far riappassionare gli sportivi ai campionati minori e dare ai giovani una possibilità di fare sport».
La Fil-3 Eureka nasce dopo un campionato ‘di rodaggio’ nella Uisp e già da fine agosto i calciatori, quasi tutti nati dal 1995 in poi, stanno lavorando agli ordini di Gianni Gorgieri, tecnico con esperienze tra l’altro in Prato, Aglianese, Paperino e Santa Barbara, e dei suoi collaboratori Giacomo Staderini, il vice, e Lorenzo Gori, il preparatore atletico. «L’obiettivo è evitare le ultime posizioni in classifica — dice Gorgieri — ma a dirla tutta puntiamo ai play-off. Nel caso dovessimo raggiungerli poi vedremo cosa può succedere’.

PER TENTARE l’impresa Gorgieri può contare sui portieri Cerretelli e Mazzoni, sui difensori Gelli, Limberti, Milanesi, Taffini, Berardelli, Bassan, Barreiro e Antonelli, sui centrocampisti Gualchierani, Schipani, Locascio, Presutti, Gesualdo, Di Paola, Di Donato e Pennarella e sugli attaccanti Sorrentino, Pellegrini, Lelli, Marras, Melis, Pinellini, Taormina, Cappuccio e Scuffi.

m. g.

Contact Us

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt